Racchetta da padel: guida alla scelta.

lug 13, 2021 |
  • consigli di benessere,
  • padel

Rotonda, a goccia o a diamante: qual è la forma più giusta? Scopriamo cosa considerare quando si deve acquistare la racchetta da padel in linea con le proprie esigenze.

Nel gioco del padel, la racchetta è lo strumento principale, pertanto sapere come orientarsi nella scelta del prodotto in linea con le proprie esigenze è fondamentale per poter esprimere al meglio le proprie capacità e fare la differenza nella “gabbia”.

La scelta della racchetta giusta è legata all’esperienza del giocatore, al suo stile e alle sue esigenze per cui non bisogna sceglierla con leggerezza o legare l’acquisto semplicemente ad un marchio o all’estetica del prodotto.

Devi sapere che ogni racchetta ha un peso specifico, una forma ben definita e un materiale differente che, nel complesso, incidono sull’esperienza di gioco.

Non importa se sei un principiante, un giocatore intermedio o avanzato, in questo articolo analizzeremo le differenti caratteristiche delle racchette, in modo che potrai sapere se ciò che hai scelto si adatta alle tue esigenze oppure puoi utilizzare questi consigli per acquistare la tua prima racchetta.

 

Le forme contano

Da quando è nato il padel, la forma della racchetta si è molto evoluto e attualmente, sul mercato, sono presenti 3 tipi di forme: rotonda, a forma di diamante e a goccia. Vediamone una ad una:

fisiocrem-racchetta-padel-tonda
Rotonda

questa tipologia di racchetta è quella più raccomandata ai giocatori principianti perché, pur avendo un bilanciamento verso il manico, ti consente di avere una presa migliore e un controllo maggiore nei colpi. Nonostante questa tipologia di racchetta sia consigliata ai principianti, è facile vedere giocatori esperti utilizzarla proprio perché il controllo è più stabile.

fisiocrem-racchetta-padel-diamante
Diamante

questa forma è indicata principalmente ai giocatori esperti o abbastanza bravi da aver il pieno controllo dello strumento. Infatti la racchetta, con la sua forma più compressa nella parte superiore, non permette di avere il pieno controllo del colpo, ma indubbiamente garantisce una notevole potenza nel tiro.

fisiocrem-racchetta-padel-goccia
Goccia (o a lacrima)

la forma di questa racchetta è a metà tra la prima e la seconda, con il bilanciamento che è superiore rispetto a quella a forma rotonda e inferiore rispetto a quella a diamante e per questo permette di avere un ottimo rapporto tra potenza e controllo. Solitamente viene scelta dai giocatori di un livello intermedio o avanzato, che hanno già abbastanza dimestichezza con questo sport.

 

Peso e materiale: due variabili da considerare

Un altro aspetto molto importante da considerare durante la scelta della racchetta da padel è il peso, che deve essere idoneo alla costituzione fisica del giocatore e alle sue caratteristiche.

In linea generale, possiamo affermare che per una donna il peso della racchetta è compreso tre i 355 e i 370 gr, mentre per l’uomo è intorno ai 370 e 385 gr.

Per chi si è approcciato da poco tempo a questa pratica sportiva è consigliabile utilizzare una racchetta leggera che potrà diventare più pesante con l’aumentare dell’esperienza in campo.

Altro elemento da considerare è la composizione dei materiali con cui viene prodotta la racchetta. I materiali ne definiscono durezza, resistenza e longevità. In merito a questo possiamo classificarli in 3 categorie:

  • Fibra di carbonio: è un materiale che si caratterizza per la sua resistenza e permette alla racchetta di avere una vita piuttosto lunga rispetto a quelle costruite in altri materiali. La sua rigidità, inoltre, permette di dare colpi alla palla con maggior potenza e per questo indicato per giocatori esperti.

  • Fibra di vetro: è un materiale flessibile ma molto meno resistente e per questo viene utilizzato per produrre racchette di fascia media.

  • Grafene: si tratta di un materiale molto più costoso e resistente. Il grafene permette di realizzare racchette molto potenti e allo stesso tempo leggere e maneggevoli.

L’ultimo componente da considerare è la gomma, presente nella parte interna, detta anche nucleo, delle racchetta. I materiali possono essere diversi e i più comuni sono il FOAM e la gomma EVA.

In questo caso la scelta avviene per un gusto prettamente estetico: se il primo al tatto si presenta ruvido, il secondo risulta liscio.

Adesso che conosci tutti i componenti da considerare nella scelta della tua racchetta da padel, non ti resta che prenotare un campo per una partita con gli amici!